Comune di VIGNATE CITTA’ METROPOLITANA DI MILANO Settore Personale.- Bando di Selezione riservata al personale interno — progressione verticale - per la copertura di n° 1 posto di categoria giuridica D1 Istruttore Direttivo Settore Servizi alla Persona

Durata: 
Lun, 12/08/2019 - Lun, 19/08/2019

Comune di VIGNATE CITTA’ METROPOLITANA DI MILANO Settore Personale.-

Bando di Selezione riservata al personale interno — progressione verticale - per la copertura di n° 1 posto di categoria giuridica D1 Istruttore Direttivo presso il Settore Servizi alla Persona.

In esecuzione della deliberazione di Giunta Comunale n° 29 del 01.04.2019 e della determinazione dirigenziale n° 3067 del 12.07.2019;

Visto il Regolamento sull’Ordinamento degli Uffici e dei Servizi vigente; Visto il Regolamento per la disciplina delle procedure di assunzione vigente; Visto lo Statuto Comunale; Visto il D.Lgs. n° 75/2017;

RENDE NOTO

che è’ indetta una selezione pubblica per l’attribuzione al personale interno dipendente a tempo indeterminato, della progressione verticale per un posto di categoria giuridica D1 “Istruttore Direttivo” da destinare al Settore Servizi alla Persona.

L’assunzione di personale tramite questa procedura concorsuale sarà comunque subordinata:

e alla mancata assegnazione di personale in disponibilità, di cui all’articolo 34-bis del D.Lgs. n° 165/2001.

L'Amministrazione Comunale garantisce pari opportunità tra uomini e donne per l'accesso ed il trattamento sul lavoro, così come previsto dalla Legge n° 125 del 10.04.1991, dall'art. 57 del D.Lgs. n° 165 del 30.03.2001 e dal D.Lgs. n° 198 dell'11.04.2006.

Il presente Bando costituisce “lex specialis” del concorso, pertanto la partecipazione allo stesso comporta implicitamente l’accettazione, senza riserva alcuna, di tutte le disposizioni ivi contenute.

1.TRATTAMENTO ECONOMICO

Il trattamento economico è quello previsto dal vigente C.C.N.L. Personale Comparto Funzioni Locali per il profilo professionale di “Istruttore Direttivo” - Categoria Giuridica D - Posizione Economica DI.

Sono attribuite le indennità fisse previste dai vigenti C.C.N.L.

Il trattamento economico accessorio è quello previsto dal Contratto Decentrato Integrativo del Comune di Vignate.

2.          REQUISITI PER L'AMMISSIONE

Possono partecipare alla selezione i dipendenti di questo Comune appartenenti alla categoria immediatamente inferiore a quella correlata al profilo e al posto oggetto di selezione, in possesso dei seguenti requisiti:

1)          anzianità minima cinque anni nella categoria immediatamente inferiore;

2)          Diploma di laurea breve o Laurea.

I suddetti requisiti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito per la presentazione della domanda di ammissione, pena l'esclusione.

3.          PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA - TERMINI E MODALITA’

La domanda di partecipazione, redatta su carta libera secondo lo schema allegato, deve essere indirizzata al “Comune di Vignate e fatte pervenire all’Ufficio Protocollo entro il termine perentorio del 19 agosto 2019, pena l’esclusione, specificando sulla busta “Avviso di selezione per titoli ed esami a tempo indeterminato di n° 1 Istruttore Direttivo categoria giuridica DI”. La domanda deve essere esclusivamente inviata con le seguenti modalita’ alternative:

•            tramite raccomandata A/R;

•            consegna a mano direttamente al Protocollo;

•            per posta elettronica solo da indirizzo PEC all’indirizzo protocollo:

protocollo@pec.comune.vignate.mi.it;

La domanda deve essere firmata dal candidato per esteso ed in modo leggibile. Ai sensi dell’art. 39 del D.P.R. 28.12.2000, n° 445, non è richiesta l’autenticazione della sottoscrizione della domanda.

Nella domanda il candidato dovrà dichiarare sotto la propria responsabilità:

1)          il cognome, nome, il luogo e la data di nascita;

2)          il luogo di residenza;

3)          il possesso della cittadinanza italiana;

4)          il Comune nelle cui liste elettorali è iscritto ovvero il motivo della mancata iscrizione o della cancellazione;

5)          di non essere stato destituito o dispensato dall'impiego da parte di una Pubblica Amministrazione;

6)          le eventuali condanne riportate e gli eventuali procedimenti penali in corso;

7)          l'idoneità fisica all'impiego;

8)          la posizione nei riguardi degli obblighi militari (per i soli candidati maschi);

9)          il possesso del titolo di studio richiesto;

10)      l'inquadramento nella categoria immediatamente inferiore a quella del posto messo a selezione, con l'anzianità richiesta dall’ Avviso;

11)      i titoli culturali, professionali e di servizio ritenuti utili ai fini della formazione della graduatoria finale, compresi i titoli preferenziali;

12)      la conoscenza della lingua inglese;

13)      il recapito (anche telefonico) presso il quale devono essere fatte pervenire le comunicazioni relative alla selezione e l'impegno a comunicare le eventuali variazioni.

14)      di accettare che la presente procedura sarà annullata se in adempimento a quanto prescritto dall’art. 22 del D.lgs. n. 75 del 2017 1’ Amministrazione per cause a lei non imputabili non proceda entro l’anno 2020 all’assunzione di ulteriori due figure di Istruttore Direttivo di Categoria Giuridica DI, al fine del rispetto del tetto del 20% dei posti messi a concorso per ogni categoria;

15)      di accettare incondizionatamente quanto prescritto nell’Avviso di selezione riservata al personale interno - progressione verticale per la copertura di n° 1 posto di categoria giuridica DI Istruttore Direttivo presso il Settore Servizi alla Persona.

Alla domanda dovranno essere allegati i seguenti documenti, in carta semplice:

curriculum vitae, debitamente datato e sottoscritto, dal quale risultino, in particolare, il possesso del titolo di studio posseduto, le esperienze professionali maturate, l’effettuazione di corsi di perfezionamento e di aggiornamento, attestati di merito e quant’altro concorra alla valutazione del/la candidato/a in rapporto al posto da coprire;

» certificato di Diploma di laurea breve o Laurea;

fotocopia di documento di riconoscimento in corso di validità;

RICEVUTA del versamento della tassa di concorso di euro 10,00= (dieci) che potrà essere

effettuato tramite bollettino di conto corrente postale n° 49639206 intestato a "Comune di Vignate - Servizio di Tesoreria"

o a mezzo bonifico bancario, sul c/c bancario intestato a “Comune di Vignate Servizio di Tesoreria Comunale - Codice IBAN IT 73T0503434041000000000870.

Nella causale andrà indicata l’esatta denominazione del concorso.

4.          ESCLUSIONE DELLE DOMANDE

Saranno escluse dalle selezione:

le domande non redatte secondo lo schema allegato;

le domande che non indichino il possesso, da parte del candidato, di tutti i requisiti previsti dal precedente art.3;

le domande pervenute oltre il termine stabilito;

le domande prive della firma in calce;

le domande prive della copia leggibile del documento di identita’ personale in corso di validita’;

le domande trasmesse con modalita’ diverse da quelle stabilite dal precedente art. 3.

Gli ammessi e gli esclusi alla presente selezione saranno definiti con apposita determinazione del Responsabile del Personale e relativa pubblicazione sul Sito Istituzionale dell’Ente nella sezione amministrazione trasparente- bandi concorso.

5.          MATERIE DI ESAME

Diritto amministrativo (in particolare Legge n° 241/1990 e successive modificazioni ed integrazioni, D.P.R. n° 445 del 28.12.2000 e successive modificazioni ed integrazioni); Elementi di diritto di famiglia, diritto privato, diritto costituzionale, pubblico e diritto penale minorile;

Ordinamento della Pubblica Amministrazione ed, in particolare, degli Enti Locali (Decreto Legislativo n° 267/2000 e successive modificazioni ed integrazioni, al Decreto Legislativo 165/2001 e successive modificazioni ed integrazioni);

Legislazione nazionale e regionale sui servizi sociali, socio-assistenziali e socio-sanitari; Competenze dell’Ente Locale in materia sociale, socio-assistenziale e socio-sanitaria;

 Territorio e sviluppo di comunità nel lavoro sociale;

Rapporto con gli Organi giudiziari in materia di tutela di anziani, adulti, minori, anche in condizione di disabilità;

Legislazione nazionale e regionale in materia di promozione € organizzazione di attività culturali, biblioteche musei e sistemi bibliotecari/museali, associazionismo e sport; Legislazione nazionale e regionale sul diritto allo studio;

Codice deontologico.

PROVE DI ESAME

La selezione dei candidati sara’ effettuata da un’apposita commissione, composta da tre componenti, nominata dal Responsabile del Personale ed avverra’ sulla base di due prove scritte ed un colloquio orale:

•            una prova teorica (svolgimento di un elaborato e/o stesura di un provvedimento amministrativo, testo o quiz a risposta multipla);

-una prova pratica (analisi e/o soluzione di un caso; elaborazione di un programma o di un progetto; elaborati tecnici; illustrazione di procedimenti organizzativi c gestionali; altre prove di analogo contenuto inerenti la categoria e il profilo professionale del posto messo a selezione);

•            un colloquio i cui contenuti saranno determinati con riferimento alle peculiarita” del posto da ricoprire tenuto conto della categoria e del profilo professionale relativi, oltre alla conoscenza della lingua inglese e delle procedure informatiche.

I candidati dovranno presentarsi alla prova muniti di valido documento di riconoscimento, pena esclusione.

Le prove di cui al punto precedente si intendono superate solo se il candidato ottenga un punteggio pari o superiore a 21 punti su 30 in ciascuna prova. L'ammissione al colloquio tendente ad accertare le capacita’ professionali nonche’ le potenzialita’ nell’esercizio delle attivita’ di organizzazione, analisi, controllo e direzione dei servizi complessi, avviene solo in caso di superamento delle prove scritte, oltre alla conoscenza della lingua inglese c delle procedure informatiche.

Il punteggio complessivo e’ dato dalla somma dei punteggi di cui alle prove e la valutazione dei titoli. In caso di parita’ e’ preferito il candidato con maggiore anzianita’ di servizio nella categoria immediatamente inferiore a quella messa a selezione e, precisamente, nella categoria C.

Valutazione Titoli

Il punteggio riservato ai titoli è di massimo 30 punti così suddiviso:

•            massimo punti 10 per titoli di servizio. In particolare saranno valutati :

a i titoli di servizio prestato alle dipendenze delle PP.AA. di cui all’art.1, comma 2, D.Lgs. n°165/2001 (i titoli di servizio valutabili saranno esclusivamente quelli riguardanti i periodi di servizio eccedenti quello minimo richiesto per l'ammissione alla selezione. Si attribuiranno punti 1

per ogni anno di servizio fino ad un massimo di 10 punti).

•            massimo punti 20 per curriculum professionale. In particolare saranno valutati:

a)          titoli culturali e professionali,ovvero :

a.l) formazione (MAX.5 punti ):

per posti di categoria D: punti 2 per voto di laurea fino a 100/110, punti 3 per voto di laurea da 101 a 105, punti 4 per voto di laurea da 106 a 110, punti 5 per voto di laurea 110/1 10 con lode) ;

a.2) aggiornamento ( MAX punti 3) : corsi di formazione /aggiornamento professionale ( punti 0,50 per ogni corso di formazione/aggiornamento attinente alla qualifica professionale della durata di almeno un giorno con rilascio attestato da parte di Ente riconosciuto);

a.3) pubblicazioni e titoli di studio e scientifici ( MAX punti 2): le pubblicazioni sono valutate se vertono su argomenti aventi attinenza con il profilo professionale; nell’ambito dei titoli scientifici e di studio sono valutabili le abilitazioni all’esercizio professionale ed i titoli di perfezionamento conseguiti presso enti statali , regionali o legalmente riconosciuti;

b)          valutazione positiva della performance conseguita dal candidato per almeno tre anni negli ultimi cinque nonché l’eventuale superamento di precedenti procedure selettive anche per posti messi a concorso da altri enti, per lo stesso profilo professionale (MAX punti 10Il calendario delle prove è il seguente:

PRIMA PROVA SCRITTA: 16 settembre 2019 ore 10,00 presso la Sala Consiliare del Comune di Vignate;

SECONDA PROVA SCRITTA: 16 settembre 2019 ore 14,00 presso la Sala Consiliare del Comune di Vignate;

PROVA ORALE: 19 settembre 2019 ore 10,00 presso la Sala Consiliare del Comune di Vignate.

ART.7 - INFORMATIVA PRIVACY

Ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE n. 2016/679 (Regolamento generale sulla protezione dei dati personali) si informano gli interessati che i dati personali, compresi quelli particolari (c.d. dati sensibili) e quelli relativi a condanne penali o reati (c.d. dati giudiziari), sono trattati dal Comune in qualità di Titolare del trattamento, esclusivamente per le finalità connesse all'espletamento della presente procedura e per le successive attività inerenti l’eventuale procedimento di assunzione, nel rispetto della normativa specifica e delle disposizioni dei Contratti Collettivi di Lavoro.

Il trattamento dei dati forniti direttamente dagli interessati o comunque acquisiti per le suddette finalità, è effettuato presso il Comune di Vignate anche con l’utilizzo di procedure informatizzate da persone autorizzate ed impegnate alla riservatezza.

Il conferimento dei dati è obbligatorio ed il rifiuto di fornire gli stessi comporterà l’impossibilità di dar corso alla valutazione della domanda di partecipazione alla selezione, nonché agli adempimenti conseguenti ed inerenti alla presente procedura. I dati personali saranno conservati per tutto il tempo in cui il procedimento può produrre effetti ed in ogni caso per il periodo di tempo previsto dalle disposizioni in materia di conservazione degli atti e dei documenti amministrativi. I dati personali potranno essere comunicati ad altri soggetti, pubblici e privati, e diffusi con esclusione di quelli idonei a rivelare lo stato di salute, quando tali operazioni siano previste da disposizioni di legge o di regolamento. In particolari i provvedimenti approvati dagli organi competenti in esito alla selezione verranno diffusi mediante pubblicazione nelle forme previste dalle norme in materia e attraverso il sito internet del Comune di Vignate nel rispetto dei principi di pertinenza e non eccedenza, I dati di natura personale forniti non sono trasferiti all’estero, all’interno o all’esterno dell’Unione Europea. Gli interessati possono esercitare i diritti previsti dall’art. 15 e ss. del GDPR ed in particolare il diritto di accedere ai propri dati personali, di chiederne la rettifica o la limitazione del trattamento, l’aggiornamento, se incompleti o erronei, e la cancellazione se ne sussistono i presupposti, nonché di opporsi al loro trattamento rivolgendo la richiesta: AI titolare del trattamento dei dati per il Comune di VIGNATE che lei potrà contattare ai seguenti riferimenti: Telefono: 0295080811 Indirizzo PEC: protocollo@pec.comune.vignate.mi.it Responsabile del trattamento dati personali per il Settore è individuato nel Responsabile del Settore Personale. Potrà altresì contattare il Responsabile della protezione dei dati al seguente indirizzo di posta elettronica: SINETSERVIZI INFORMATICI@LEGALMAIL.IT- Via S. Quasimodo 20 20025 Legnano - Infine, si informa che gli interessati, ricorrendone i presupposti, possono proporre un eventuale reclamo all'Autorità di Controllo Italiana — Garante per la protezione dei dati personali — Piazza di Monte Citorio n, 121 — 00186 Roma.

Vignate, 12.07.2019

 Il Responsabile de] Personale

Il Segretario Generale (Dott. ssa Francesca Lo Bruno

 

 

 SCHEMA DI DOMANDA DA REDIGERE IN CARTA SEMPLICE PER LA SELEZIONE INTERNA - PROGRESSIONE VERTICALE - PER LA COPERTURA DEL POSTO DI CATEGORIA GIURIDICA DI - ISTRUTTORE DIRETTIVO PRESSO IL SETTORE SERVIZI ALLA PERSONA

AI Comune di Vignate

 Il/la sottoscritt.______________________________________residente a ________________in via ________________________n.____C:A:P:  recapito telefonico ________________________ mail __________________________ dipendente a tempo indeterminato di codesto Ente, cat..... profilo professionale ________________________

CHIEDE

di essere ammess.... alla Selezione interna - progressione verticale - per titoli ed esami, per la copertura di n° 1 posto di "Istruttore Direttivo", categoria giuridica DI presso il Settore Servizi alla Persona.

A tal fine dichiara, ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. n° 445/2000, sotto la propria responsabilità e consapevole delle sanzioni penali previste dall'art. 76 dello stesso D.P.R.:

1)          di essere nat.... a........................................... il-----------------------

2)          di essere in possesso del seguente titolo di Studio: ............  , conseguito in data .................. ,

con la votazione! .................

3)          di essere in possesso della cittadinanza .....................» (di uno dei Paesi appartenenti all'Unione Europea);

4)          di essere iscritto nelle liste elettorali del Comune di ....................... (ovvero i motivi della non iscrizione);

5)          di non aver riportato condanne penali e di non avere procedimenti penali in corso (ovvero di

aver riportato le seguenti condanne penali.................

e di aver in corso i seguenti procedimenti ......................

6)          la propria posizione nei confronti degli obblighi militari è la seguente: LIETI n ARRE TRE (per i concorrenti di sesso maschile)

7)          di non essere stato destituito, dispensato o decaduto dall'impiego presso la pubblica amministrazione

8)          di averel'idoneità fisica all’impiego ed alle mansioni proprie del posto da ricoprire;

9)          di essere in possesso dei seguenti titoli preferenziali

10)      di essere in possesso dei seguenti altri titoli di studio, culturali, professionali e di servizio:

11)      di essere inquadrato/a nella categoria immediatamente inferiore a quella del posto messo a selezione (C) e di possedere l'anzianità richiesta;

12)      di conoscere la seguente lingua straniera inglese

13)      di indicare il seguente recapito per le comunicazioni relative alla selezione, impegnandosi a comunicare eventuali variazioni! ............

14)      di accettare che la presente procedura sarà annullata se in adempimento a quanto prescritto dall’art. 22 del D.lgs. n. 75 del 2017 1’ Amministrazione per cause a lei non imputabili non proceda entro l’anno 2020 all’assunzione di ulteriori due figure di Istruttore Direttivo di Categoria Giuridica DI, al fine del rispetto del tetto del 20% dei posti messi a concorso per ogni categoria;

15)      di accettare incondizionatamente quanto prescritto nell’Avviso di selezione riservata al personale interno - progressione verticale per la copertura di n° 1 posto di categoria giuridica DI Istruttore Direttivo presso il Settore Servizi alla Persona.

Il/La sottoscritt.. dichiara, altresì , di conoscere tutte le disposizioni contenute nel Bando e di accettarle.

ALLEGA:

•            curriculum professionale datato e sottoscritto

-fotocopia di documento di riconoscimento in corso di validità . - certificato di Diploma di laurea o Laurea

•            ricevuta pagamento tassa di concorso

Data...                                                                            ( Firma leggibile)

 

COMUNICAZIONE AMMISSIONE PROVA ORALE
COMUNICAZIONE AMMISSIONE PROVA ORALE .PDF (IMMAGINE) .PDF

 

 

 

Calendario eventi

Esito

Scarica
  • TS 2019-08-12 12:31